giovedì 13 dicembre 2007

L'Orda

In questi giorni sto leggendo un libro molto interessante, "L'Orda" di Gian Antonio Stella, lo stesso autore de "La casta". Negli ultimi anni in Italia è stato molto sentito il problema dell'immigrazione, in cui noi sembriamo le vittime di questa "invasione" di albanesi, rumeni, marocchini, cinesi. Ma siamo sicuri che siamo proprio noi le vittime di questa "invasione"? (che è tutto forché invasione, perché senza immigrazione la popolazione continuerebbe ad invecchiare, producendo un rapido decremento del prodotto interno lordo, con un sempre maggior costo per il mantenimento dei troppi anziani e quindi con una minore quantità di prodotto pro capite, poiché la quantità di popolazione produttiva scenderebbe in continuazione) La verità è che la parte degli invasori l'abbiamo fatta anche noi, per quasi un secolo. O forse anche di più. Oggi si sente dire da tutti che l'emigrante italiano una volta giunto nel paese di destinazione si sia sempre comportato onestamente, si sia arricchito grazie al proprio lavoro e sia sempre stato pienamente accettato dal paese che lo riceveva. Ma siamo sicuri che sia così? No, non è andata affatto così. Noi Italiani abbiamo esportato all'estero una tale quantità di criminalità e problemi (senza distinzione tra nord e sud, fino al boom economico erano entrambi poveri), che ovunque siamo stati etichettati come un popolo di fannulloni, violenti, furbi, gente dal coltello facile. Noi italiani gestivamo la tratta mondiale della prostitute, la maggior parte ragazzine raccatate nei bassifondi di città come Napoli o Roma; Noi gestivamo la tratta del lavoro minorile, bambini comprati per pochi soldi alle grandi famiglie contadine del Veneto e del Friuli (sì, anche il "nostro" Friuli) o dalle povere famiglie rulari Calabre. Naturalmente la maggior parte dei nostri erano onesti e di buone intenzioni, ma non lo sono forse anche gli albanesi o i rumeni che vengono da noi? "No", risponderebbero oggi molti italiani. E "No" avrebbero risposto a gran voce americani, francesi, svizzeri, ecc. se quella domanda fosse stata rivolta a loro su di noi. E nei nostri confronti c'è stato un enorme numero di "violenze razziali", forse come nessun altro popolo (escludendo molte minoranze etniche o comunque popoli poco numerosi come baschi o curdi) della terra, apparte gli ebrei, ne ha subite. Per questo vi consiglio vivamente questo libro, per capire, per conoscere il nostro passato, e per non sbagliare nel trattare i nostri immigrati, poiché anche noi siamo stati emigranti per tanto tempo, e quindi dovremmo aver imparato la lezione meglio di chiunque altro.

Ciao a tutti, buona serata.

P.S. Leggendo 'sto libro mi sta anche crescendo un grande sentimento patriottico, non vorrei diventare di 'sto passo un nazionalista XD.

mercoledì 21 novembre 2007

Il Padrino!!

Anche se detesto usare il blog per raccontare la mia vita (non vedo a chi glie ne possa fregare), visto che sto aspettando i simpson e non c'ho nulla da fare scriverò uno di quei post XD

Putroppo la mia connessione va piuttosto a rilento, è un'adsl 2 mega e mi tocca dividerla con mio fratello T___T. Nonostante ciò, sebbene con mooolta pazienza (c'ho messo quasi una settimana!!! ) sono riuscito a "procurarmi" il Padrino ^_^. Però, per via dell'enorme mole di impegni scolastici (abbiamo almeno 3 verifiche a settimana e tutti i pomeriggi sono impeganti da compiti e studio), non sono ancora riuscito a vederlo!! Purtroppo è da un po' di tempo che durante la settimana sto accumulando parecchia stanchezza e stress, e arrivo sempre alle 8 di sera che già crollo dal sonno!! Perciò appena arriva il fine settimana, e quindi il meritato riposo, tiro un sospiro di sollievo. Forse dovrei smetterla di guardare Voyager il lunedì sera :'-(, ma non posso pensare solo a studiare!! Gli unici giorni in cui si ci può svagare un po' (dormendo fino a tardi la mattina, uscendo, ecc) solo quelli del fine settimana, e, al riguardo, devo anche considerarmi fortunato, poiché sto a casa il sabato. Tuttavia so bene che questi anni passati a studiare duramente serviranno a costruirmi un futuro, anche se a volte, quando cedo il posto della razionalità ad altri pensieri, mi chiedo se ha davvero senso tutto questo. Vivere all'insegna del progresso, della ricchezza, di una vita frenetica, per contribuire al mantenimento di questa nostra corrotta società. Ha davvero senso tutto ciò? Andare avanti ogni giorno, a compiere una serie di gesti ormai uguali da anni, senza saperne il perché? Se poi mi capitasse di morire a vent'anni che senso ha avuto questa vita? Non sarei neanche riuscito a godermela... Dopo questi pensieri pessimisti mi sforzo di tornare alla mia solita razionalità, anche se la mia mente avrebbe voglia di andare ancora avanti con queste congetture. Mah, intanto si tira avanti con la vita di sempre, cercando di ammortizzarla come meglio si può... e si spera di riuscire a vedere Il Padrino il prima possibile ;).

Ciao a tutti, Otrebor.

lunedì 19 novembre 2007

Cbox (o tag board)

Salve gente ^^. Vista la vostra assidua presenza nel mio blog l'avrete già notato di sicuro :p, ma ve lo voglio dire ugualmente. Ho aggiunto una cbox ( o tag board, chiatela come volete). È quella specie di chat in java che vedete alla vostra destra. Mi raccomando, sfruttatela ^^.

Saluti.

giovedì 6 settembre 2007

Video Iperdivertente!

Ahah, guardate che rotflol (in italiano: assai divertente :D) questo video(se lo guardate cliccando qui si vede meglio):



Li voglio anche in italia questi programmi TV! XD

mercoledì 5 settembre 2007

Precisazione

Tengo a precisarci che nel post precedente, quando dicevo "Ma sant'iddio, poi non voglio sentirti dire che nessuno tenta di sfruttare l'energia alternativa" era sempre riferito al tizio di cui parlavo nella frase precedente.

ciao a tutti ^_^

martedì 4 settembre 2007

Italiani, questi lamentosi...

In Italia c'è l'abitudine a lamentarsi molto. Troppo. Siamo ormai presi da un ridicolo vittimismo. C'è la destra al governo? Ci si lamenta. C'è la sinistra al governo? Ci si lamenta. Dipendiamo dal petrolio? Ci si lamenta. Qualcuno tenta di sfruttare i giacimenti presenti in Italia? Ci si lamenta. C'è evasione fiscale? Ci si lamenta. Il governo tenta di diminuirla? Ci si lamenta perché la diminuisce troppo poco. C'è il problema dei rifiuti? Ci si lamenta. Si vuole creare un impianto di smaltimento? Ci si lamenta. Siamo ormai abituati ad attribuire tutti i nostri mali alla politica, lavandoci le mani da ogni responsabilità e pensando che l'unica che può rimediare è proprio la politica. Certo, l'Italia ha i suoi problemi, ma se ognuno facesse il possibile per migliorare, qualcuno potrebbe anche essere risolto. È inutile, ad esempio, lamentarsi che non si riesce a risolvere il problema dell'evasione fiscale, quando magari chi si lamenta è proprio un evasore. Ho letto qualche giorno fa, su una rivista, di un lettore che si lamentava di alcune pale eoliche costruite non lontano dal suo paese di residenza, lamentando che "rovinano il paesaggio". Ma sant'iddio, poi non voglio sentirti dire che nessuno tenta di sfruttare l'energia alternativa. Con tutto questo non voglio certo difendere la politica, ma voglio solo dire che se invece di lamentarci tanto e a vuoto tentassimo di fare qualcosa di bene per il nostro paese, non sarebbe affatto una cattiva idea.

Ciao a tutti, Otrebor.

giovedì 12 luglio 2007

Rieccomi

Beh, mi è finalmente tornata voglia di scrivere nel blog! :D Beh, devo metterci qualcosa qua e là nella pag principale del blog, e rinnovarlo un po'! Chissà se verrà bene :)

martedì 3 aprile 2007

Ehilà

Era da parecchio che non scrivevo nada qui... mi mancava l'ispirazione :). Dopotutto per tutta la gente che viene a leggere le idiozie che scrivo qui... XD. Comunque, ultimamente ho iniziato a giocare a un gioco online molto divertente, ogame. Lo trovate su Ogame.it. Voi iscrivetevi all'universo 14, poi fate la richiesta di ingresso nell'alleanza lega celtica dicendo di essere stati invitati da Otrebor81 e avrete pure un'alleanza ^_^. Ah altra cosuccia... sono anche stato eletto amministratore su wikipedia ^__^. Ciao, alla prossima!

giovedì 1 febbraio 2007

Spam

Ciao a tutti! Che si dice? Negli ultimi giorni, ho usato parecchio la parola "spammare", e mi sono sorpreso molto a sapere che buona parte dei miei amici ne ignoravano il significato. Facciamo chiarezza. Lo spam è l'invio di grandi quantità di materiale non desiderato, generalmente commerciale. Pubblicità per dirla breve. Dalla parola spam ne deriva direttamente anche il verbo "spammare". Se volete maggiori informazioni sull'argomento cliccate qui. Bene, per oggi è tutto ci si sente!!

lunedì 29 gennaio 2007

Wikipedia. Avete dubbi? Chiedete pure!

Ehi ciao a tutti! Guardate un po' questo giochino che ho scoperto grazie a karim (anche se misembra di aver capito che lo conoscevano già tutti...):


Windows HIV


Non conoscete ancora la verione HIV di Windows? Unico consiglio, quello di provarla! Un giochino demenziale ma divertente, e in fondo piuttosto realistico, che mette a nudo i soliti inceppi..






--
Bene, allora. Tutti parlano di wikipedia. Che cos'è esattamente? E' un progetto collaborativo, che si pone lo scopo di creare un'enciclopedia, libera e modificabile da chiunque. Ma proprio per questo molti pensano robe del tipo "non è affidabile" "chiunque può andare e scrivere idiozie, ad esempio che la luna è stata scoperta nel 1400". Vorrei chiarire questo punto, anche perchè mi trovo spesso a discutere con i miei amici di questa cosa. Viene svolta dagli utenti con un buon grado di esperienza un'attività chiamata Patrolling, letteralemente pattugliamento, che ha la funzione di controllare le informazioni immesse. Questo permette di rimuovere subito i vandalismi e di controllare le informazioni immesse. E se neanche il "patrollatore" sa quanto siano veritiere le informazioni inserite? Una "googlata" e via ^_^. Spero che non crediate più a certe voci dopo questa spiegazione + o - accurata. Dopotutto sono utente di wiki io, ne saprò qualcosa ^_^. Ciao alla prossima!!

P.S. mi dicono che devo spammare un po qui ;). Beh, scherzi a parte vi consiglio di andare a vedere questo blog, (non) ve ne pentirete! Ciao!

domenica 28 gennaio 2007

Salve, mi presento

Ciao a tutti! Sono Roberto di Udine. Il titolo del blog l'ho dovuto scegliere alla svelta ma lo cambierò con uno migliore... ;). Allora, che dire? Beh, sono un appassionato di Giappone, so (quasi) tutto sul paese del sol levante e spero di poterci andare un giorno! Poi sono un metallaro, ascolto metal da non molto (poco più di un'anno) ma sono sulla buona strada! Attualmente sono uno studente, sono al liceo scentifico, indirizzo PNI (quello + difficile, per la gente inteligente come me XD ). Potete trovarmi qui, su Wikipedia. Poi mi trovate anche su freenode, con Nickname Otrebor_81. Bene, non capisco perchè a qualcuno dovrebbe fregare di leggere sta roba, ma spero di non avrrvi annoiato. Commentate mi raccomando! Ciao, alla prossima!